Assalto ai tifosi del Napoli, salgono a 15 gli indagati: spicca il figlio del capo della Curva Nord interista

di Redazione Tutto Napoli.net
articolo letto 14406 volte
Foto

C'è anche Alessandro Caravita, 19 anni, tra gli indagati per l'assalto ai tifosi del Napoli prima del match con l'Inter, in quel di Milano. Si tratta del figlio di Franco Caravita, storico leader dei Boys della Curva Nord dell'Inter. Le ultime arrivano da La Gazzetta dello Sport: "Sale a 15 il numero degli ultrà indagati a Napoli. Finisce nei guai anche il figlio di uno dei leader storici dei Boys nerazzurri. E vanno definendosi i tempi per l’autopsia sul corpo di Daniele Belardinelli. Le indagini sugli scontri tra tifosi prima di Inter-Napoli, durante i quali è stato investito e ucciso il 39enne capo ultrà del Varese, gemellato con la curva nerazzurra, allargano il fronte delle persone coinvolte. A Napoli sono finiti nel registro degli indagati anche i 4 giovani accoltellati nell’agguato di via Novara, che seguono – tra gli altri – i 5 tifosi che erano a bordo della Volvo V40 station wagon che avrebbe investito e ucciso Dede e sequestrata la settimana scorsa dopo essere stata lavata (forse per cancellare le tracce di sangue da ruote e carrozzeria). A proposito di auto, visto che Belardinelli sarebbe stato colpito da due macchine – una all’inizio e una alla fine degli incidenti – la Digos ha messo sotto controllo altre due vetture che facevano parte del convoglio dei tifosi azzurri diretti allo stadio Meazza. Nelle prossime ore, quindi, ci potrebbero essere altri sequestri".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy