SEZIONI NOTIZIE TMW RADIO

Turchia, il ct Gunes sfida l'Italia: "Spero di trovarli in finale. Vogliamo vincere"

di Redazione Tutto Napoli.net
Vedi letture
Foto
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Domani la gara tra Turchia e Italia, prima di Euro 2020, prima ovviamente anche per turchi e azzurri: una Nazionale tosta quella di Senol Gunes, che parla in conferenza stampa nel giorno della vigilia.

Domani si parte. Domani la gara tra Turchia e Italia, prima di Euro 2020, prima ovviamente anche per turchi e azzurri: una Nazionale tosta quella di Senol Gunes, che parla in conferenza stampa nel giorno della vigilia.

Su Mancini e sugli azzurri: "Mancini conosce la Turchia avendo allenato il Galatasaray, ha avuto successo, ha tanti ottimi giocatori a disposizione. Non siamo i favoriti per questo girone ma vorrei poter disputare la finale di questo torneo contro l'Italia. Il nostro percorso parte nel 2002 con la semifinale Mondiale, sarebbe bello giocare una finale con loro. Tutti vorrebbero vincere, noi compresi: vincere è una cosa, perdere un'altra, ma sono certo che ci sarà tanto da imparare durante questa manifestazione. Tutti i 26 sono pronti per l'Europeo, vorremmo che tutti si divertissero".

Sull'esordio con una big: "Sarà complicata, conosciamo la forza degli avversari ma anche i loro punti deboli. Guardate Donnarumma: è giovane e bravo, ma hanno anche Insigne e Immobile. Vedi queste individualità e sai che giocano tutti quanti in Serie A, più due del Chelsea e uno del PSG. Noi siamo consci della classe e della tradizione dell'Italia che si qualifica per quasi tutti i tornei. Hanno una grande cultura calcistica, ci sono parallelismi tra noi e loro. Dal punto di vista tecnico, tattico e fisico, sarà combattuta. Non voglio scendere nei dettagli, vorrei vedere la classe dei miei in campo".

Sui turchi in A: "Il fatto di averli ha un significato per i giocatori e per la squadra e anche per il sottoscritto. I ragazzi sanno come funzionano le cose in Italia, come scendono in campo queste squadre".

Sui pericoli: "Servirà cautela, non dovremo perdere la concentrazione, altrimenti potremmo avere problemi. Daremo il massimo, vogliamo sfruttare le occasioni. La prima e l'ultima sono fondamentali: dovessimo perdere, all'interno del girone l'equilibrio cambierebbe".

Sul calcio turco: "Abbiamo avuto momenti difficili e positivi, sia a livello Nazionale che di club. Vorremmo esserci sempre in queste manifestazioni sportive. L'importante è non soffermarsi troppo sul passato. Domani abbiamo la prima gara da giocare, qualunque sia il risultato, vittoria, pareggio o sconfitta, le cose da fare sono sempre le stesse. La priorità è il gioco, più dei risultati stessi".

Sulla sua esperienza nel 2002: "Anche nel 2002 abbiamo giocato con ragazzi che non avevano giocato questi tornei prima. Non c'ero solo io nel 2002 ma anche tutto lo staff tecnico, più o meno è lo stesso gruppo di collaboratori. Abbiamo dei sogni condivisi, degli obiettivi comuni".

Sull'Italia: "Spero sia una bella partita, nell'insegna del fair play. Poi credo che, tranne Verratti, abbiano tutti a disposizione. E spero che sia una gara tra due squadre forti e che possa vincere la Turchia".

Sulle gare a Baku: "Qui abbiamo la sensazione di giocare fuori ma varrà anche a Baku, pur se ci saranno tanti turchi sugli spalti. La cosa bella del calcio è quando si segnano dei gol: sfideremo un'ottima difesa ma vogliamo sfruttare i loro punti deboli. Anche qui".

Altre notizie
Lunedì 21 giugno 2021
00:34 Rassegna Stampa PRIMA PAGINA - CdS: "Siamo una favola" 00:30 Rassegna Stampa PRIMA PAGINA - Tuttosport: "Implacabili" 00:25 Notizie Il Cile conferma: "Chi ha violato la bolla sarà sanzionato". Tra i possibili coinvolti anche un ex azzurro 00:15 Dai social Muore Del Sol, Fabian: "Riposa in pace Don Luis, leggenda del Beticismo"  00:05 Calciomercato Sky - Hysaj, opzione concreta per la Lazio di Sarri: la chiusura ancora non c'è
Domenica 20 giugno 2021
23:58 Dai social FOTO - Italia, Di Lorenzo entusiasta: "Che gruppo! Si vola agli ottavi" 23:45 Le Interviste Pandev annuncia l'addio: "Domani sarà la mia ultima gara con la Macedonia. Ho realizzato il mio sogno" 23:30 In Primo piano Sportitalia - Insigne, prosegue lo stallo del rinnovo: sondaggio esplorativo del Barça 23:15 Europei Svizzera, Petkovic ci crede: "Sono sicuro che andremo agli ottavi. Critiche? Non le leggo" 23:00 Dai social FOTO - Italia, Meret esulta sui social: "Tre su tre! Grandi ragazzi" 22:45 Le Interviste Malore Eriksen, Blind: "Lasciatelo in pace. Quando successe a me mi dicevano fossi finito" 22:30 Dai social FOTO - Denis omaggia Maradona: El Tanque visita il murales ai Quartieri Spagnoli 22:15 Dai social VIDEO - Sky - 'Notti magiche', Insigne accende la cassa: è festa Italia davanti all'hotel 22:00 Calciomercato Da Bologna - Anche al Napoli piace Morello: l'attaccante è in uscita dalla Pergolettese 21:45 Le Interviste Barcellona, Laporta sulla Superlega: "La UEFA non la sta appoggiando, ma lo stesso accadde anche nel basket" 21:30 Europei Galles, il ct Page: "Passare il turno ha il sapore di vittoria. Ramsey era in condizioni precarie" 21:15 Dai social FOTO - Koulibaly compie 30 anni, gli auguri di Insigne: "Buon compleanno frate" 21:00 Le Interviste Star of the Match, Chiesa in conferenza: "Adesso viene il bello: siamo qui per alzare il trofeo" 20:50 Le Interviste Italia, Pessina: "La mia è una bella favola. Devo quasi tutto a Gasperini" 20:40 Europei L'Italia giocherà sabato a Londra: agli ottavi una tra Austria e Ucraina