Viareggio Cup, le pagelle del Napoli: Leandrinho ha i colpi del fuoriclasse, De Simone cuore di capitano. Liguori quasi imprendibile

di Redazione Tutto Napoli.net
Fonte: Dal nostro inviato a Sarzana (La Spezia), Marco Frattino
articolo letto 27360 volte
Foto

Il Napoli ha vinto quest'oggi per 2-1 contro il Bologna allo stadio Luperi di Sarzana, in provincia di La Spezia, conquistando così il pass per i quarti del torneo di Viareggio. Queste le pagelle di Tuttonapoli.net: 

Marfella 7 - Ha qualche colpa sul gol di Okwonkwo che porta il Bologna in vantaggio al minuto numero 11, ma si riscatta in un paio di occasioni in cui si rivela prezioso per le sorti del match.

Schiavi 6 - Tiene bene la linea sulla sua corsia, soprattutto nella ripresa dopo aver sofferto qualcosa nel primo tempo, si fa vedere in fase di spinta quando necessario.

Marie Sainte 6,5 - Qualche problema contro i vari Okwonkwo e Pattarella, ma il difensore azzurro spesso esce vincitore dai duelli.

Esposito 6 - Ha qualche responsabilità sulla rete felsinea in avvio. Si riscatta col passare dei minuti usando il cervello per fermare i rivali offensivi del Bologna. Prestazione tutto sommato ordinata per il numero 16.

D’Ignazio 6,5 - Bene nelle due fasi, si propone molto sulla sua corsia fino a raggiungere la linea di fondo. Prezioso in avvio in fase di ripiegamento.

Acunzo 6,5 - Prova a ispirare la manovra azzurra. E' il metronomo della squadra, mostra guizzi da grande calciatore anche se può e deve migliorare ancora tanto. 

De Simone 7 - Cuore e carattere. Deve migliorare in alcune circostanze di gioco, ma il capitano sigla il gol che regala il pass per i quarti al Napoli. Positiva, fino alla fine, la sua prestazione. (Dal 75’ Milanese 6 - Saurini lo schiera per blindare il risultato, il giovane difensore si mette a disposizione - schierandosi a centrocampo - per tenere la porta inviolata nei minuti finali).

Zerbin 6 - Viene schierato da mezzala e interpreta il suo ruolo senza infamia e senza lode, le qualità si intravedono anche se - come ha poi detto il tecnico Saurini a fine gara - non sta benissimo dal punto di vista fisico. Infatti il mister l’ha cambiato nel corso della ripresa. (Dal 65’ Granata 6 - Il Napoli passa al 5-2-3 quando Saurini lo schiera in campo, per difendere il vantaggio. La qualificazione dà ragione al mister).

Leandrinho 7,5 - Ha i tocchi del fuoriclasse. Il brasiliano è riuscito a segnare la rete del momentaneo 1-1 con un delizioso tocco sotto, che ha beffato il portiere avversario. Il numero 9 ci riprova a segnare, senza però riuscirci. Ma la sua prestazione resta maiuscola.

Russo 7 - Interpreta bene il ruolo di attaccante centrale. A fine gara è bravo a tenere la squadra alta quando il Bologna ha spinto per trovare il gol del pari.

Liguori 7 - Quasi imprendibile per ampi tratti della prima frazione, fa venire il mal di testa alla difesa felsinea che deve usare le maniere forti per fermarlo. Serve l’assist per il pari di Leandrinho, riscuotendo grandi consensi anche da parte degli osservatori presenti in tribuna. Cala di rendimento col passare dei minuti ma è fisiologico, un talento da tenere assolutamente d’occhio per il futuro. (Dal 60’ Mezzoni 6,5 - Ottimo il suo ingresso in campo, con una traversa colpita nel finale che avrebbe chiuso anzitempo la sfida).

Saurini 7 - Sopperisce alle assenze come può e indovina tutte le scelte, col passare dei minuti blinda il vantaggio per 2-1 difendendosi in cinque uomini dietro. “E’ la vittoria del gruppo”, ha detto a fine gara. Nel successo, ovviamente, c’è la sua mano. 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI