Beneforti ricorda: "Napoli ha vinto con Lazio e Milan, non bisogna vedere tutto nero! Sulla Fiorentina..."

di Redazione Tutto Napoli.net
articolo letto 9492 volte
Foto

RMC Sport Live Show è intervenuto Claudio Beneforti, giornalista Corriere della Sera e opinionista: "La penalizzazione al Chievo è uno schifo perché non si capisce perché il Cesena, che ha fatto un illecito insieme proprio al Chievo, ne ha presi la bellezza di 15, oltre ad essere fallito. Questo è il calcio italiano. Bisogna rifare tutto perché non ci sono regole. E' tutto assurdo. Hanno utilizzato due pesi e due misure per due club che hanno fatto la stessa cosa. Non mi sarei mai aspettato una situazione del genere. Non dimentichiamoci che questa vicenda è stata aperta dai giornali. Il Chievo si dice stupito e contrariato. Noi siamo stupiti e contrariati, altroché. E' un'altra macchia per il calcio italiano, sperando che sia davvero l'ultima".

Marotta come prossimo presidente federale?
"Non so se si voglia puntare ad un uomo politico oppure se si vuole uno che non ha mai vissuto questo ruolo e che sia dunque più determinato. Non basta un uomo per cambiare, deve essere il sistema a trasformarsi. Io non credo che ad oggi ci sia voglia di cambiare sistema. Faccio fatica ad individuare una sola persona che possa cambiare il calcio italiano".

Napoli-Fiorentina. Come vedi la partita di sabato pomeriggio?
"Sono curioso di vedere la Fiorentina alle prese con un avversario tosto come il Napoli. Noi adesso vediamo tutto nero in casa Napoli ma non dimentichiamoci che ha vinto contro Lazio e Milan. La Fiorentina se vuole stare sotto le grandi deve almeno fare una grande prestazione al San Paolo. Il Napoli invece non può più perdere punti per strada. Sono altrettanto curioso di vedere cosa farà il Sassuolo a Torino contro la Juventus".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy