Pistocchi duro su Donnarumma: "Sin dai 13 anni scelte di natura economica. Come Higuain baciava la maglia..."

di Jacopo Ottenga
articolo letto 45555 volte
Foto

Intervenendo a Radio Crc, il collega di Mediaset Maurizio Pistocchi ha parlato di Pepe Reina e del caso Donnarumma: "Io penso che Reina si sia meritato la conferma , è il numero uno per il carisma che porta in campo, per la qualità che ha nei piedi, molte azioni infatti iniziano da lui, bisogna dargli fiducia, è vero ha fatto qualche errore ma anche tante parate importanti quest’anno, il portiere è un ruolo fondamentale e Reina è un giocatore che serve al Napoli.

Su Donnarumma? Difficile giudicare in un mondo di professionisti un ragazzo così giovane. Sin dall’inizio della sua carriera ci sono state scelte di natura prettamente economica, a 13 anni doveva andare alla Juventus con 100mila euro alla famiglia e l’assunzione di un parente stretto, Marotta alla fine cambiò idea, e a seguito di questo venne spinto a cambiare procuratore, da Giocondo Martorelli si passò a Raiola. La cosa però che fa arrabbiare i tifosi non è l’addio in sé, ma il fatto che più volte il ragazzo abbia dimostrato attaccamento alla maglia, stesso discorso per Higuain lo scorso anno che cantava sotto la curva, sono queste dimostrazioni di affetto che fanno arrabbiare i tifosi, ne facciano a meno! Vi svelo inoltre che nonostante l’accordo con il Real c’è la Juve pronta a dare 6 mln all’anno a Donnarumma".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI